Imposta comunale sulla pubblicità e diritto sulle pubbliche affissioni

Ufficio di riferimento

Tributi

Si riceve solo su appuntamento

Descrizione Procedimento

E' soggetta al pagamento dell'imposta la diffusione di messaggi pubblicitari effettuata attraverso forme di comunicazione visive od acustiche, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, o che sia da tali luoghi percepibile. Sono rilevanti i messaggi diffusi nell'esercizio di un'attività economica tesi a promuovere la domanda di beni o servizi, ovvero finalizzati a migliorare l'immagine del soggetto pubblicizzato.

Il servizio consente l'affissione, a cura del Comune e su appositi impianti a ciò destinati, di manifesti contenenti messaggi economici, istituzionali, sociali e privi di rilevanza economica.

Costo

Prima di iniziare la pubblicità, il soggetto è tenuto a presentare al Comune apposita dichiarazione, indicando nella stessa le caratteristiche, la durata della pubblicità, le dimensioni e l'ubicazione dei mezzi utilizzati.

Questa è redatta su appositi moduli, messi a disposizione gratuitamente dal Comune; ha effetto anche per gli anni successivi, purché non si verifichino variazioni degli elementi dichiarati da cui consegue un diverso ammontare dell'imposta.

In tal caso è necessaria una dichiarazione di variazione o di cessazione su appositi moduli comunali.

Il pagamento dell'imposta, dovuta per anno solare, è effettuato mediante versamento su conto corrente postale intestato al Comune. L'imposta è calcolata con riferimento alla classe del Comune ed a tariffe deliberate annualmente. Il termine del versamento per la pubblicità annuale è fissato al 31 gennaio d'ogni anno; per periodi inferiori l'anno l'attestazione del versamento, in unica soluzione, deve essere allegata alla dichiarazione.

E' soggetta al pagamento dell'imposta l'attività di volantinaggio. Un regime particolare è stato introdotto dall'anno 2002 per le insegne d'esercizio e per la pubblicità effettuata con veicoli.

Sono previste esclusioni, esenzioni e riduzioni d'imposta, desunte dagli elementi contenuti.

Pagamento

Deve essere effettuato contestualmente alla richiesta del servizio con riferimento alle tariffe deliberate dall'Ente, con l'applicazione delle eventuali riduzioni ed a mezzo di bollettino di conto corrente postale.

Le tariffe sono rapportate alle dimensioni ed al numero dei fogli costituenti i manifesti, oltre che al periodo richiesto. Il pagamento del diritto comprende l'imposta sulla pubblicità.

torna all'inizio del contenuto